Tag Archives | tu

Modifiche al D.Lgs. 81/2008 in vigore dal 29 marzo 2016

 

Continua a leggere →

Leggi

8 NUOVI INTERPELLI SICUREZZA SUL LAVORO (OTTOBRE 2014)

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato 8 nuovi interpelli in materia di salute e sicurezza sul lavoro, che riportano tutti data 6 ottobre 2014 e che riguardano gli argomenti più disparati: dalle caratteristiche di alcune figure della sicurezza (RLS e Coordinatori della sicurezza) ai requisiti dei formatori, passando anche per la normativa sugli spazi confinati.

Continua a leggere →

Leggi

Ilva Taranto, firmato protocollo d’intesa per bonificare l’area: investimento di 336 milioni di euro

Il ‘Protocollo d’intesa per interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto’, “identifica in maniera puntuale gli interventi da compiere per un importo complessivo di 336 milioni di euro”.

Continua a leggere →

Leggi

Aumentate le sanzioni per violazioni in materia di lavoro irregolare e di orario di lavoro.

Con il Decreto Legge n. 145 del 23/12/2013 (cosiddetto “destinazione Italia”) pubblicato sulla G.U. n. 300 del 23/12/2013 ed entrato in vigore il 24.12.2013 sono state aumentate del 30% le sanzioni aggiuntive per ottenere la revoca del provvedimento di sospensione dei lavori di cui all’art. 14, comma 4, lettera c) del D. Lgs. n. 81/2008 (impiego lavoratori irregolari oltre il 20% nonché gravi e reiterate violazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro) ed aumentate fino al al 1000%, cioè decuplicate, le sanzioni in caso di altre violazioni in materia di lavoro irregolare o di orario di lavoro. Il Decreto Legge dovrà ora essere convertito in legge entro 60 giorni e potrà subire in fase di conversione eventuali modifiche.

Continua a leggere →

Leggi

Cassazione Penale Sez. IV – Sentenza 17 settembre 2013, n. 38129 – datore responsabile per lo stato di ebrezza del lavoratore

La Corte di Cassazione sez. penale con la sentenza n. 38129 depositata il 17 settembre 2013 intervenendo in tema di infortuni sul lavoro ha affermato che il datore di lavoro è passibile di condanna per omicidio colposo se, nell’affidare i compiti ai suoi lavoratori, non ha tenuto conto della loro “salute” oltre che della loro “sicurezza” e in conseguenza di queste sottovalutazioni succede l’irreparabile ad un dipendente.

Gli Ermellini hanno respinto il ricorso dell’imputato (datore di un’azienda agricola leccese) e reso definitiva una condanna per omicidio colposo nei confronti di un datore di lavoro, colpevole di non avere vigilato sulle condizioni nelle quali un lavoratore stagionale, poi deceduto, si era messo al lavoro.

Continua a leggere →

Leggi

I rischi del proprietario, opuscolo Inail obblighi e sicurezza lavoro edilizia privata

Pubblicato da Inail, Coordinamento toscano dei CPT, e consultabile online, l’opuscolo I rischi del proprietario, guida destinata ai privati

immagine_rischi_del_proprietario

cittadini, agli amministratori di condominio, ai proprietari di immobili, ai titolari di aziende comprese quelle agricole che intendono far costruire una nuova opera edile o intervenire su una esistente con lavori di riparazione, manutenzione ordinaria e straordinaria ed installazione impianti.

 

Continua a leggere →

Leggi

Sportello per aiutare le aziende alla compilazione del nuovo modello OT24 2014

Da lunedì 09 settembre la E.Qu.A.S. S.r.l., società del gruppo Medical Service s.r.l., introduce il nuovo servizio di consulenza per le Aziende che necessitano informazione o semplice aiuto nella compilazione del modello OT24 Inail per il 2014.

Continua a leggere →

Leggi

Sicurezza sul lavoro: Aumenti delle sanzioni dal D.L. n. 76/2013 del 28/06/2013

Il D.L. n. 76/2013 interviene non solo sul sistema sanzionatorio del D.Lgs n. 81/2008 , ma, addirittura, aumenta di circa il 10% le sanzioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro previste anche da altri provvedimenti normativi.

Continua a leggere →

Leggi

Terre da scavo, sottoprodotti, novità dal Decreto del Fare

Sarà il potenziale impatto ambientale dell’attività da cui derivano a determinare le regole cui le terre e rocce da scavo (non contaminate e destinate al riutilizzo in altro sito) dovranno essere sottoposte per poter essere gestite come «sottoprodotti» invece di veri e propri «rifiuti». Infatti, a parità di caratteristiche qualitative, se provenienti da attività ed opere soggette a «Via» e «Aia» (ossia Valutazione di impatto ambientale e Autorizzazione integrata ambientale) i citati residui potranno essere gestiti fuori  dal regime dei rifiuti solo se rispetteranno le specifiche disposizioni tecniche e burocratiche sancite dal dm 161/2012,  laddove gli stessi materiali, se provenienti da altre imprese, potranno essere gestiti come «sottoprodotti» dietro il semplice rispetto delle condizioni Continua a leggere →

Leggi

Edilizia, eliminati i vincoli burocratici per ristrutturazioni e agibilità

Meno vincoli burocratici per le ristrutturazioni e per richiedere l’agibilità al comune.
Questo significa avere più margine di azione per interventi edilizi sull’esistente e vendite più veloci degli appartamenti finiti.
Il decreto del Fare (DECRETO-LEGGE 21 giugno 2013, n. 69 entrato in vigore il 22/06/2013 allegato alla fine dell’articolo) ritocca il Testo unico per l’edilizia (dpr 380/2001) con novità favorevoli per le imprese. Continua a leggere →

Leggi