Tag Archives | sanzioni

Dlgs. 81/2008 aggiornamenti importanti in vigore dal 24 settembre 2015.

dal 24/09/2015 è in vigore il d.lgs. 14 settembre 2015 n. 151  (uno dei decreti attuativi del c.d. “Jobs Act”), che ha modificato i seguenti art. del dlgs 81/2008:

3, 5, 6, 12, 14, 28, 29, 34, 53, 55, 69, 73-bis (nuovo articolo), 87, 98 e 190,

abbiamo provveduto ad evidenziare le differenze in vigore dal 24 settembre 2015:

Continua a leggere →

Leggi

F-Gas. Il Ministero dello Sviluppo Economico rafforza i controlli sui gas refrigeranti a effetto serra

Gas Fluorurati (F-Gas), particolarmente presenti nei dispositivi di refrigerazione e di condizionamento, sono tra i Gas ad Effetto Serra più dannosi.
Nel 2006 il Regolamento Europeo (CE) n. 842/06 (ora sostituito dal 517/14) e il Decreto di attuazione, DPR. 27 gennaio 2012, n. 43, ne disciplinano il trattamento, prevedendo una serie di adempimenti per gli operatori e per le imprese.Purtroppo  ancora oggi il giro d’affari messo in moto dalle imprese che svolgono senza le dovute certificazioni attività di installazione e manutenzione sugli impianti contenenti gas fluorurati a effetto serra si attesta su livelli preoccupanti. Continua a leggere →

Leggi

Sistri: sanzioni spostate a febbraio 2015

Il DL “Mille Proroghe”, varato dal Governo lo scorso 24 dicembre, ha previsto la rimodulazione del termine del 1° gennaio 2015 per l’applicazione delle sanzioni SISTRI.

Continua a leggere →

Leggi

Sistri 2015 – è già conto alla rovescia – Esteso il bacino di soggetti obbligati a tenere i registri

 Tra 90 giorni scattano il nuovo sistema  di tracciabilità e quello tradizionale rinnovato

 Scattano tra 90  giorni, ossia il 1° gennaio 2015, sia la piena operativita del nuovo sistema di  tracciamento telematico  dei  rifiuti (meglio noto come  «Sistri»), sia l’applicazione della riformulata disciplina sul  (residuale) regime di  tracciamento tradizionale costituito dagli storici registri di  carico/scarico e  formulario di  trasporto. Continua a leggere →

Leggi

Garantire la sicurezza nei momenti di riposo e di sospensione dei lavori: Cassazione Penale Sezione IV – Sentenza n. 42501 del 16 ottobre 2013

La Corte di Cassazione, sezione penale, con la sentenza n. 42501 depositata il 16 ottobre 2013 intervenendo in tema di reati in materia di sicurezza sul lavoro ha stabilito che il coordinatore per l’esecuzione delle opere ha il compito di vigilare sulla corretta osservanza delle prescrizioni del piano di sicurezza da parte dell’impresa.

Continua a leggere →

Leggi

Aumentate le sanzioni per violazioni in materia di lavoro irregolare e di orario di lavoro.

Con il Decreto Legge n. 145 del 23/12/2013 (cosiddetto “destinazione Italia”) pubblicato sulla G.U. n. 300 del 23/12/2013 ed entrato in vigore il 24.12.2013 sono state aumentate del 30% le sanzioni aggiuntive per ottenere la revoca del provvedimento di sospensione dei lavori di cui all’art. 14, comma 4, lettera c) del D. Lgs. n. 81/2008 (impiego lavoratori irregolari oltre il 20% nonché gravi e reiterate violazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro) ed aumentate fino al al 1000%, cioè decuplicate, le sanzioni in caso di altre violazioni in materia di lavoro irregolare o di orario di lavoro. Il Decreto Legge dovrà ora essere convertito in legge entro 60 giorni e potrà subire in fase di conversione eventuali modifiche.

Continua a leggere →

Leggi

Sicurezza sul lavoro: Aumenti delle sanzioni dal D.L. n. 76/2013 del 28/06/2013

Il D.L. n. 76/2013 interviene non solo sul sistema sanzionatorio del D.Lgs n. 81/2008 , ma, addirittura, aumenta di circa il 10% le sanzioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro previste anche da altri provvedimenti normativi.

Continua a leggere →

Leggi

Niente incentivi senza sicurezza (Sentenza Cassazione 04/06/2013)

Non hanno diritto alle agevolazioni fiscali e agli incentivi all’occupazione le imprese che sono state sanzionate per il mancato rispetto delle norme sulla sicurezza sul lavoro. Non conta che tale sanzione sia di modesta entità, ad es. inferiore a 1.500 euro.
Lo ha stabilito la Suprema corte di cassazione che, con l’ordinanza numero 14071, depositata dalla sesta sezione tributaria il 4 giugno 2013, ha accolto il ricorso dell’amministrazione finanziaria.

Continua a leggere →

Leggi