Tag Archives | lavoratore

decreto 12 luglio 2016 in vigore dal 9/9/2016 – modifiche agli ALLEGATI 3A e 3B

Allegati 3A e 3B trasmissione dati aggregati sanitari e di rischio. È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale n.184 8 agosto 2016 il decreto 12 luglio 2016 del Ministero della Salute e del Ministero del Lavoro che riporta Modifiche relative ai contenuti degli allegati 3A e 3B del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e alle modalità di trasmissione dei dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori.

Continua a leggere →

Leggi

Datore di lavoro e direttore stabilimento sono stati ritenuti responsabili per un infortunio dovuto a stanchezza per sovraccarico di lavoro (sentenza della Cassazione penale Sez IV – n. 11162 del 7 marzo 2014)

Secondo una recente sentenza della Cassazione penale (Sez IV – n. 11162 del 7 marzo 2014) per un infortunio dovuto a stanchezza per sovraccarico di lavoro sono stati ritenuti responsabili il datore di lavoro e il direttore dello Continua a leggere →

Leggi

Rifiuto ad indossare i DPI da parte del lavoratore e licenziamento [sentenza Cassazione Civile Lav. 5/08/2013 n. 18615]

Con sentenza n. 18615 del 5 agosto 2013, la Cassazione Civile, sez. Lavoro, ha affermato che è legittimo vietare l’accesso sul luogo di lavoro al dipendente che rifiuti ripetutamente di indossare i DPI (Dispositivi Individuali Personali per la sicurezza).

Continua a leggere →

Leggi

Infortuni sul lavoro e obblighi del datore (sentenza Cass. sez. lav. 09/05/2013, n. 10968)

Le norme dettate in tema di prevenzione degli infortuni sul lavoro, tese ad impedire l’insorgenza di situazioni pericolose, sono dirette a tutelare il lavoratore non solo dagli incidenti derivanti dalla sua disattenzione, ma anche da quelli ascrivibili ad imperizia, negligenza
 ed imprudenza dello stesso; ne consegue che il datore di lavoro è sempre responsabile dell’infortunio occorso al lavoratore, sia quando ometta di adottare le idonee misure protettive, sia quando non accerti e vigili che di queste misure venga fatto effettivamente uso da parte del dipendente, non potendo attribuirsi alcun effetto esimente, per l’imprenditore che abbia provocato un infortunio sul lavoro per violazione delle relative prescrizioni, all’eventuale concorso di colpa del lavoratore, atteso che la condotta del dipendente può comportare l’esonero totale della responsabilità del datore di lavoro solo quando essa presenti i caratteri dell’abnormità, inopinabilità ed esorbitanza rispetto al procedimento lavorativo ed alle direttive ricevute, come pure dell’atipicità ed eccezionalità, così da porsi come causa esclusiva dell’evento.

Continua a leggere →

Leggi

Obblighi di formazione e lavoratori sospesi – Chiarimenti 22/05/2013

Con l’interpello 22 maggio 2013, n. 16, il Ministero del lavoro risponde al quesito posto dalla Confindustria in merito alla disciplina degli obblighi formativi in tema di salute e sicurezza sul lavoro, rivolta ai lavoratori sospesi dall’attività lavorativa e beneficiari di una prestazione di sostegno al reddito in costanza del rapporto di lavoro.
In particolare, l’interpellante chiede di sapere se gli obblighi formativi previsti dall’art. 37, D.Lgs. n. 81/2008 (T.U. in tema di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro) possano rientrare tra quelli indicati dall’art. 4, comma 40, L. n. 92/
2012 (c.d. Riforma del mercato del lavoro), che condizionano la fruizione degli ammortizzatori sociali alla frequentazione di corsi di formazione o di riqualificazione.

Continua a leggere →

Leggi