Tag Archives | edilizia

Formazione Inadeguata e Mancata valutazione attività – Cassazione Sezione IV Penale: sentenza n. 22837 del 28 Maggio 2015.

Un lavoratore-boscaiolo mentre stava operando nel cantiere forestale impegnato nel taglio di una pianta, veniva investito e travolto da una parte del tronco “che si era spaccato longitudinalmente”. Dei conseguenti danni l’interessato aveva chiesto giudizialmente il risarcimento.

Alla ditta di cui lo stesso era dipendente, era stato contestato di avere causato, per colpa generica e specifica, lesioni personali al proprio dipendente e ciò per “non aver adottato e non avere fatto adottare nell’esercizio delle attività lavorative le misure necessarie a tutelare l’integrità fisica degli operatori”.

Continua a leggere →

Leggi

Sentenza del Consiglio di Stato a favore dell’avvalimento della certificazione 9001 negli appalti

In un appalto pubblico la certificazione di qualità, in quanto elemento che garantisce la stazione appaltante rispetto alla capacità tecnica dell’imprenditore, può essere «prestata» da una impresa a un’altra utilizzando l’istituto dell’avvalimento; Continua a leggere →

Leggi

Seminario INAIL sulla prevenzione delle malattie muscolo scheletriche in agricoltura e in edilizia

Si allegano alla presente gli atti del convegno che il 13 e 14 giugno 2013 si è tenuto a Giovinazzo (Ba) (un importante seminario sulla prevenzione delle malattie muscolo scheletriche in due comparti produttivi fondamentali: l’agricoltura e l’edilizia). Il seminario è stato organizzato dalla Regione Puglia (per il tramite dello SPESAL area Nord ASL Bari) in partnership con l’IRCCS Don Gnocchi – EPM di Milano e dall’Inail di Puglia e Basilicata. Continua a leggere →

Leggi

Regolamento condominiale, obbligo di formazione (sentenza Cass. 2742/12)

“In tema di condominio negli edifici, l’art. 1138 c.c., il quale stabilisce che, quando il numero dei condòmini è superiore a dieci, deve essere formato un regolamento per disciplinare l’uso delle cose comuni e la ripartizione delle spese, pone tale obbligo”, ha detto la Cassazione nella sentenza 2742/12, “a carico dei singoli condòmini e non già a carico del venditore delle singole unità abitative, che sia anche costruttore dello stabile”.

Continua a leggere →

Leggi

Sicurezza sul lavoro: Aumenti delle sanzioni dal D.L. n. 76/2013 del 28/06/2013

Il D.L. n. 76/2013 interviene non solo sul sistema sanzionatorio del D.Lgs n. 81/2008 , ma, addirittura, aumenta di circa il 10% le sanzioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro previste anche da altri provvedimenti normativi.

Continua a leggere →

Leggi

Terre da scavo, sottoprodotti, novità dal Decreto del Fare

Sarà il potenziale impatto ambientale dell’attività da cui derivano a determinare le regole cui le terre e rocce da scavo (non contaminate e destinate al riutilizzo in altro sito) dovranno essere sottoposte per poter essere gestite come «sottoprodotti» invece di veri e propri «rifiuti». Infatti, a parità di caratteristiche qualitative, se provenienti da attività ed opere soggette a «Via» e «Aia» (ossia Valutazione di impatto ambientale e Autorizzazione integrata ambientale) i citati residui potranno essere gestiti fuori  dal regime dei rifiuti solo se rispetteranno le specifiche disposizioni tecniche e burocratiche sancite dal dm 161/2012,  laddove gli stessi materiali, se provenienti da altre imprese, potranno essere gestiti come «sottoprodotti» dietro il semplice rispetto delle condizioni Continua a leggere →

Leggi

Edilizia, eliminati i vincoli burocratici per ristrutturazioni e agibilità

Meno vincoli burocratici per le ristrutturazioni e per richiedere l’agibilità al comune.
Questo significa avere più margine di azione per interventi edilizi sull’esistente e vendite più veloci degli appartamenti finiti.
Il decreto del Fare (DECRETO-LEGGE 21 giugno 2013, n. 69 entrato in vigore il 22/06/2013 allegato alla fine dell’articolo) ritocca il Testo unico per l’edilizia (dpr 380/2001) con novità favorevoli per le imprese. Continua a leggere →

Leggi