Tag Archives | agricoltura

Visite mediche per agricoltori che lavorano per più di 50 giornate l’anno. Risposte a confronto.

Il quesito posto era:

Nell’anno solare 1 lavoratore lavora presso un’azienda “A” agricola per più di 50 giorni. Successivamente lavora presso un’altra azienda “B”per altri 20 giorni.

Domanda: Se il medico competente delle due aziende è lo stesso, e il lavoratore svolge nelle aziende la stessa mansione, il M.C. deve redigere 2 cartelle sanitarie diverse ?

Ed è stato posto da dott. Antonio Rusciano in data 12/01/2016.

Continua a leggere →

Leggi

Depositi prodotti petroliferi: imprenditori agricoli esonerati dagli obblighi del DPR 151/2011

deposito_petrolifero.pngLa Legge di conversione (L. 11 agosto 2014, n. 116) del DL #AmbienteProtetto, DL 91/2014 (pubblicato in Gazzetta n.192 del 20-8-2014 con il testo coordinato con le modifiche in sede di conversione) Con Legge di conversione 113/2014 del DL #AmbienteProtetto si escludono gli imprenditori agricoli che utilizzano particolari depositi di prodotti petroliferi, dall’obbligo di adempiere agli obblighi di prevenzione incendi del D.P.R. n. 151/2011La Legge di conversione (L. 11 agosto 2014, n. 116) del DL #AmbienteProtetto, DL 91/2014(pubblicato in Gazzetta n.192 del 20-8-2014 con il testo coordinato con le modifiche in sede di conversione) all’articolo 1 bis si rivolge agli imprenditori agricoli che utilizzano depositi di prodotti petroliferi, escludendoli dall’obbligo di adempiere al DPR. 151/2011.
L’articolo 1 bis del DL 91/2014 introdotto in sede di conversione dalla L. n. 116/2014, specifica che ai fini dell’applicazione della disciplina di prevenzione incendi, gli imprenditori agricoli che utilizzano depositi di prodotti petroliferi di capienza non superiore a 6 metri cubi, anche muniti di erogatore, ai sensi dell’articolo 14, commi 13-bis e 13-ter, del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, non sono tenuti agli adempimenti previsti dal regolamento di nuova prevenzione incendi del D.P.R. n. 151/2011.

download qui:
Leggi

Cassazione Penale Sez. IV – Sentenza 17 settembre 2013, n. 38129 – datore responsabile per lo stato di ebrezza del lavoratore

La Corte di Cassazione sez. penale con la sentenza n. 38129 depositata il 17 settembre 2013 intervenendo in tema di infortuni sul lavoro ha affermato che il datore di lavoro è passibile di condanna per omicidio colposo se, nell’affidare i compiti ai suoi lavoratori, non ha tenuto conto della loro “salute” oltre che della loro “sicurezza” e in conseguenza di queste sottovalutazioni succede l’irreparabile ad un dipendente.

Gli Ermellini hanno respinto il ricorso dell’imputato (datore di un’azienda agricola leccese) e reso definitiva una condanna per omicidio colposo nei confronti di un datore di lavoro, colpevole di non avere vigilato sulle condizioni nelle quali un lavoratore stagionale, poi deceduto, si era messo al lavoro.

Continua a leggere →

Leggi

Seminario INAIL sulla prevenzione delle malattie muscolo scheletriche in agricoltura e in edilizia

Si allegano alla presente gli atti del convegno che il 13 e 14 giugno 2013 si è tenuto a Giovinazzo (Ba) (un importante seminario sulla prevenzione delle malattie muscolo scheletriche in due comparti produttivi fondamentali: l’agricoltura e l’edilizia). Il seminario è stato organizzato dalla Regione Puglia (per il tramite dello SPESAL area Nord ASL Bari) in partnership con l’IRCCS Don Gnocchi – EPM di Milano e dall’Inail di Puglia e Basilicata. Continua a leggere →

Leggi

Addizionale Inail per il danno biologico in agricoltura: istruzioni Inps

L’articolo 13 del decreto legislativo 23 febbraio 2000, n. 38, dispone che il danno biologico è definito come la lesione all’integrità psicofisica, suscettibile di valutazione medico legale, della persona e che all’onere derivante dalla copertura economica si fa fronte con un’addizionale sui premi e contributi assicurativi nella misura e con le modalità stabilite con decreto del Ministro del lavoro.

Continua a leggere →

Leggi

Lotta al lavoro nero in agricoltura, 60 controlli a Taranto

Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri in materia di tutela del lavoro, finalizzati al contrasto al lavoro sommerso in particolare nel settore agricolo e agroalimentare.

Continua a leggere →

Leggi

Settore agricolo – semplificazioni in materia di sicurezza

Sul sito internet del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, in data 12 aprile 2013, è stato pubblicato il decreto interministeriale 27 marzo 2013,di cui e` stata data notizia dallo stesso Ministero anche tramite comunicato del 12 aprile v2013, pubblicato sulla G.U. n. 86, avente pari data.
Il decreto contiene disposizioni per semplificare gli adempimenti relativi all’informazione, alla formazione e alla sorveglianza sanitaria nel settore agricolo.

Continua a leggere →

Leggi