Corso di specializzazione per Responsabile\Addetto del servizio di Prevenzione e Protezione

Corso per Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione Aziendale (R.S.P.P) – MODULO C

AUTORIZZATO REGIONE PUGLIA

con atto dirigenziale n.137/DIR/2013/0 1041 del 02/10/2013

L’art. 32 del D.Lgs. prevede che le capacità ed i requisiti professionali dei responsabili e degli addetti ai servizi di prevenzione e protezione interni o esterni devono essere adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e alle attività relative.

Durata del corso

Il corso ha una durata di 24 ore più una verifica di apprendimento finale.

PROSSIMA EDIZIONE

17 MARZO – ORE 09:00-13:00 e ORE 14:00-18:00

18 MARZO – ORE 09:00-13:00 e ORE 14:00-18:00

19 MARZO – ORE 09:00-13:00 e ORE 14:00-18:00

20 MARZO – ORE 09:00-13:00

 

Descrizione corso

Obiettivi

Il modulo C è un modulo di specializzazione per soli Responsabili SPP e riguarda la formazione su prevenzione e protezione dei rischi, anche di natura ergonomica e psico-sociale, di organizzazione e gestione delle attività tecnico-amministrative e di tecniche di comunicazione in azienda e di relazioni sindacali.
Il modulo integra il percorso formativo dei Responsabili SPP, al fine di sviluppare le capacità gestionali e relazionali e di far loro acquisire elementi di conoscenza su:

  • sistemi di gestione della sicurezza; organizzazione tecnico-amministrativa della prevenzione;
  • dinamiche delle relazioni e della comunicazione; fattori di rischio psico-sociali ed ergonomici;
  • progettazione e gestione dei processi formativi aziendali.

Destinatari

Il corso è destinato a tutti coloro che devono svolgere il ruolo di Addetto o di Responsabile del servizio di prevenzione e protezione, compresi i liberi professionisti che intendono svolgere il compito di RSPP esterno.

Attestato

Alla fine del corso verrà rilasciato, a coloro che hanno partecipato almeno al 90% delle lezioni e che hanno superato con successo la verifica di apprendimento finale, attestato di frequenza valido a tutti gli effetti di legge su tutto il territorio nazionale.

Programma del corso

Il percorso formativo è caratterizzato da una metodologia didattica fortemente interattiva ed applicativa su casi ed esempi reali.

Modulo C1 – Presentazione del corso – Organizzazione del sistema di gestione

  • La valutazione del rischio come:
    • Processo di pianificazione della prevenzione;
    • Conoscenza del sistema di organizzazione aziendale come base per l’individuazione e l’analisi dei rischi;
    • Elaborazione di metodi per il controllo della efficacia ed efficienza nel tempo dei provvedimenti di sicurezza presi;
  • Il sistema di gestione della sicurezza: linee guida UNI-INAIL, integrazione confronto con norme e standard (OHSAS 18001, ISO, ect…);
  • Il processo del miglioramento continuo;
  • Organizzazione e gestione integrata delle attività tecnico-amministrative (capitolati, percorsi amministrativi, ect…).

Modulo C2 – Il sistema delle relazioni e della comunicazione

  • Il sistema delle relazioni: RLS, Medico Competente, lavoratori, datore di alvoro, enti pubblici, fornitori, lavoratori autonomi, appaltatori; ect…
  • Gestione della comunicazione nelle diverse situazioni di lavoro – Metodi, tecniche e strumenti della comunicazione;
  • Gestione degli incontri di lavoro e della riunione periodica;
  • Negoziazione e gestione delle relazioni sindacali.

Modulo C3 – Rischi di natura ergonomica

  • L’approccio ergonomico nell’impostazione dei posti di lavoro e delle attrezzature;
  • L’approccio ergonomico nell’organizzazione aziendale;
  • L’organizzazione come sistema: principi e proprietà dei sistemi.

Modulo C4 – Ruolo della formazione e dell’informazione

  • Dalla valutazione dei rischi alla predisposizione dei piani di informazione e formazione in azienda
  • Le fonti informative su salute e sicurezza del lavoro
  • Metodologie per una corretta informazione in azienda (riunioni, gruppi di lavoro specifici, conferenze, seminari…)
  • Strumenti di informazione su salute e sicurezza del lavoro (cartellonistica, circolari, opuscoli, avvisi, news, ect)
  • Elementi di progettazione didattica: analisi dei fabbisogni, definizione degli obiettivi didattici, scelta dei contenuti
  • In funzione degli obiettivi; metodologie didattiche, sistemi di valutazione dei risultati della formazione in azienda.

Verifica finale di apprendimento – 4 ore