Visite mediche per agricoltori che lavorano per più di 50 giornate l’anno. Risposte a confronto.

Il quesito posto era:

Nell’anno solare 1 lavoratore lavora presso un’azienda “A” agricola per più di 50 giorni. Successivamente lavora presso un’altra azienda “B”per altri 20 giorni.

Domanda: Se il medico competente delle due aziende è lo stesso, e il lavoratore svolge nelle aziende la stessa mansione, il M.C. deve redigere 2 cartelle sanitarie diverse ?

Ed è stato posto da dott. Antonio Rusciano in data 12/01/2016.

La risposta di COLDIRETTI Taranto, in data 27/01/2016, è stata:

Sì, ne deve redigere 2.

L’art  41 del Dlg. 81/08  riguardante la Sorveglianza sanitaria recita:

1. La sorveglianza sanitaria è effettuata dal medico competente:

a) nei casi previsti dalla normativa vigente,[nonchè] dalle indicazioni fornite dalla Commissione consultiva permanente;

2. La sorveglianza sanitaria comprende:

e-bis) visita medica preventiva in fase preassuntiva;

2-bis. Le visite mediche preventive possono essere svolte in fase preassuntiva, su scelta del datore di lavoro, dal medico competente o dai dipartimenti di prevenzione delle ASL. …

4. Le visite mediche di cui al comma 2, a cura e spese del datore di lavoro, comprendono gli esami clinici e biologici e indagini diagnostiche mirati al rischio ritenuti necessari dal medico competente. Nei casi ed alle condizioni previste dall’ordinamento, le visite di cui al comma 2, lettere a), b), d), e-bis) e e-ter) sono altresì finalizzate alla verifica di assenza di condizioni di alcol dipendenza e di assunzione di sostanze psicotrope e stupefacenti.

Il 27 marzo 2013 Il Ministero  del Lavoro in concerto con il Ministero della Salute  e dell’Agricoltura  ha emanato una circolare che raccoglie le disposizioni per semplificare gli adempimenti in materia di formazione ed informazione e Sorveglianza Sanitaria.. L’art. 2 della circolare consente al lavoratore che non supera le 50 giornate lavorative annue anche presso aziende diverse  , e che svolga  mansioni generiche e semplici ,di poter utilizzare la visita medica preventiva anche presso aziende diverse.

Tenete presente, inoltre , che le recenti normative prevedono che la visita deve essere contestuale all’assunzione.

Restiamo a vostra disposizione per qualsivoglia approfondimento.

Distinti saluti

   

Segreteria Coldiretti Taranto

via F.di Palma n 99 Taranto

tel.099.4521094 fax 099/4520857

e-mail segreteria.ta@coldiretti.it

 

______________________________

 

 

La risposta della dr.ssa Marina Nettuno (specializzata in Medicina del Lavoro), del 12/01/2016 è stata:

Buongiorno
In teoria si. Ovvero aziende diverse, idoneità diverse
Molto sta nella disponibilità del medico, e se le aziende sono della stessa “famiglia” ovvero A(marito, sorella) e B (moglie, fratello), il Medico potrebbe (non vi è obbligo) produrre per lo stesso lavoratore due certificati A e B, ma solo se vi è questa “familiarità aziendale”
due aziende richiedono due idoneità, solo in edilizia, nelle semplificazioni previste, è possibile “utilizzare” l’idoneità del lavoratore data ad azienda A da parte di impiego dello stesso in azienda B (sempre entro la durata dell’idoneità, solitamente annuale)

spero di esserle stata utile
Cordialmente
Dott.ssa Marina Nettuno

Medico Chirurgo – Specialista in medicina del lavoro.

Studio Medico: Via Luna e Sole n°50/D  – 07100 Sassari
Mobile: 334 7496516 
Fax: 
079 9570265
 
Email: 
nettuno.marina@gmail.com
PEC: marina.nettuno@ss.omceo.it

 

 

, , , , , , , , , ,