interpelli sicurezza sul lavoro dicembre 2014

In data 31 dicembre 2014 il Ministero del Lavoro ha pubblicato le risposte agli interpelli del mese riguardanti la sicurezza sul lavoro. In questa occasione sono state affrontati: – Interpello 28 del 2014 – Applicazione dell’art. 39, comma 4, D.Lgs. n. 81/2008 destinatario: Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri istanza: Applicazione dell’art. 39, comma 4, D.Lgs. n. 81/2008 - Interpello 27 del 2014 – Conflitto di interessi delle AA.SS.LL nell’esplicare le attività di “sorveglianza sanitaria” assegnate al medico competente destinatario: Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri istanza: Conflitto di interessi delle AA.SS.LL nell’esplicare le attività di “sorveglianza sanitaria” assegnate al medico competente - Interpello 26 del 2014 – Applicazione del decreto interministeriale 18 aprile 2014 cosiddetto “decreto capannoni” istanza: Applicazione del decreto interministeriale 18 aprile 2014 cosiddetto “decreto capannoni”

in breve:

Interpello 28

risposta  al  quesito sulla corretta applicazione dell’articolo 39, comma 4, del D.Lgs. 81/08. In   relazione  alla  corretta  applicazione  della  disposizione  prevista dall’articolo  39,  comma 4, del D.Lgs. 81/08, in base alla quale il datore di  lavoro  è  tenuto  a  garantire  l’autonomia  del medico competente, la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri ha  presentato richiesta di interpello, facendo presente che in alcune ASL, ma anche presso alcune grandi aziende private, il medico competente risulta funzionalmente   collocato   in   Unità  Operative  Complesse,  di  cui  il Responsabile del Servizio di Prevenzione è il Direttore.

La  Commissione,  nel  rispondere al quesito, precisa che, in tali casi, la subordinazione  gerarchica  del  medico  può  riguardare i soli aspetti che esulano  dall’incarico  di  medico  competente, stante l’autonomia che deve essere garantita dal datore di lavoro a tale figura

Interpello 27

risposta al quesito sul conflitto di interessi delle ASL nell’esplicare le attività di sorveglianza sanitaria assegnate al medico competente. La  Commissione ribadisce che i datori di lavoro possono avvalersi, tramite specifiche  convenzioni,  delle  prestazioni  delle  ASL per quanto attiene all’attività  di  sorveglianza  sanitaria e di medico competente, purchè il dipendente  della  struttura  messo  a  disposizione  dell’impresa  per  lo svolgimento   di  tale  incarico  non  risulti  assegnato  ad  attività  di vigilanza, così come sancito dall’articolo 39 del D.Lgs. 81/08.

Interprello 26

risposta al quesito relativo all’obbligo di notifica ex art. 67 del D.Lgs. 81/08 e di notifica preliminare ex art. 99 del D.Lgs. 81/08,  in caso di cantieri aventi ad oggetto la costruzione, ampliamento o ristrutturazione di edifici o locali da adibire a lavorazioni industriali.

La  Commissione  interpelli  precisa  che gli obblighi di notifica previsti dagli articoli 67 e 99 del D.Lgs. 81/08 hanno obiettivi tra loro differenti e  pertanto,  nei  casi  di  cantieri  aventi  ad  oggetto  la costruzione,ampliamento o ristrutturazione di edifici o locali da adibire a lavorazioni industriali, debbono essere entrambi rispettati.

, , , , , , , , , , , ,