F-Gas. Il Ministero dello Sviluppo Economico rafforza i controlli sui gas refrigeranti a effetto serra

Gas Fluorurati (F-Gas), particolarmente presenti nei dispositivi di refrigerazione e di condizionamento, sono tra i Gas ad Effetto Serra più dannosi.
Nel 2006 il Regolamento Europeo (CE) n. 842/06 (ora sostituito dal 517/14) e il Decreto di attuazione, DPR. 27 gennaio 2012, n. 43, ne disciplinano il trattamento, prevedendo una serie di adempimenti per gli operatori e per le imprese.Purtroppo  ancora oggi il giro d’affari messo in moto dalle imprese che svolgono senza le dovute certificazioni attività di installazione e manutenzione sugli impianti contenenti gas fluorurati a effetto serra si attesta su livelli preoccupanti.

Si colloca in questo scenario, la presa di posizione del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Ambiente che hanno intensificato le attività di controllo e contrasto nei confronti della commercializzazione illegale di gas fluorurati a effetto serra.

Secondo una stima della Senatrice Simona Vicari, Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo economico, soltanto negli ultimi 18 mesi sono state sequestrate 1.300 tonnellate di gas refrigeranti dannosi per l’ozono.

“E’ evidente che è necessario intervenire in maniera decisa- afferma il Sottosegretario -anche alla luce del fatto che la mancata applicazione degli standard di sicurezza e certificazione previsti del regolamento ha notevoli impatti sulla salvaguardia dell’ambiente e sulla salute dei cittadini”.

Il rafforzamento dei controlli è una iniziativa doverosa verso i consumatori, poichè tutela la loro salute e l’ambiente, e verso le aziende che si sono messe in regola, ottemperando alle prescrizioni di legge.
Chi opera nell’illegalità, infatti, lede i loro legittimi interessi, creando distorsioni del mercato e concorrenza sleale.

Non esitate a contattarci per ulteriori informazioni!

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,