Depositi prodotti petroliferi: imprenditori agricoli esonerati dagli obblighi del DPR 151/2011

deposito_petrolifero.pngLa Legge di conversione (L. 11 agosto 2014, n. 116) del DL #AmbienteProtetto, DL 91/2014 (pubblicato in Gazzetta n.192 del 20-8-2014 con il testo coordinato con le modifiche in sede di conversione) Con Legge di conversione 113/2014 del DL #AmbienteProtetto si escludono gli imprenditori agricoli che utilizzano particolari depositi di prodotti petroliferi, dall’obbligo di adempiere agli obblighi di prevenzione incendi del D.P.R. n. 151/2011La Legge di conversione (L. 11 agosto 2014, n. 116) del DL #AmbienteProtetto, DL 91/2014(pubblicato in Gazzetta n.192 del 20-8-2014 con il testo coordinato con le modifiche in sede di conversione) all’articolo 1 bis si rivolge agli imprenditori agricoli che utilizzano depositi di prodotti petroliferi, escludendoli dall’obbligo di adempiere al DPR. 151/2011.
L’articolo 1 bis del DL 91/2014 introdotto in sede di conversione dalla L. n. 116/2014, specifica che ai fini dell’applicazione della disciplina di prevenzione incendi, gli imprenditori agricoli che utilizzano depositi di prodotti petroliferi di capienza non superiore a 6 metri cubi, anche muniti di erogatore, ai sensi dell’articolo 14, commi 13-bis e 13-ter, del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, non sono tenuti agli adempimenti previsti dal regolamento di nuova prevenzione incendi del D.P.R. n. 151/2011.

download qui:

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,