Addizionale Inail per il danno biologico in agricoltura: istruzioni Inps

L’articolo 13 del decreto legislativo 23 febbraio 2000, n. 38, dispone che il danno biologico è definito come la lesione all’integrità psicofisica, suscettibile di valutazione medico legale, della persona e che all’onere derivante dalla copertura economica si fa fronte con un’addizionale sui premi e contributi assicurativi nella misura e con le modalità stabilite con decreto del Ministro del lavoro.

A tal fine, il decreto ministeriale 10 aprile 2013 ha stabilito che per l’anno 2012 l’addizionale sui contributi assicurativi agricoli è determinata nella misura pari allo 0,16% del contributo assicurativo dovuto.
Novità - Nel confermare la sopra citata disposizione, l’lnps, che è l’ente preposto alla riscossione dei contributi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e sulle malattie professionali, ha precisato che provederà al recupero del contributo dovuto da parte delle aziende agricole assuntrici di manodopera, senza applicazione di sanzioni aggiuntive, insieme all’imposizione contributiva di competenza del 3° trimestre 2013, tramite il modello F24.

INPS • CIRCOLARE 10 LUGLIO 2013, N. 105
Oggetto: Aziende agricole: addizionale Inail per la copertura del danno biologico per l’anno 2012.
1. Addizionale Inail
1.1. Premessa
Com’è noto il decreto legislativo 23.2.2000, n. 38 e successive modificazioni ed integrazioni concernente disposizioni in materia di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, in particolare, prevede all’art. 13, comma 12, un contributo addizionale sui premi assicurativi, finalizzato all’indennizzo del danno biologico, nelle misure e con le modalità stabilite con decreto del Ministero del lavoro e della politiche sociali.
In data 7.6.2013 è stato pubblicato sul sito internet del Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Pubblicità ·Iegale – il decreto 10.4.2013 relativo alla «Determinazione dell’addizionale sui contributi assicurativi agricoli per la copertura degli oneri relativi al
danno biologico per l’anno 2012» .

Tale recupero, dovuto per i lavoratori agricoli a tempo determinato e indeterminato è stato fissato nella seguente misura: aumento dello 0,16% del contributo assicurativodovuto per l’anno 2012. Pertanto, l’lnps, quale ente preposto alla riscossione dei contributi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e sulle malattie professionali, provvederà al recupero del predetto contributo dovuto dalle aziende agricole assuntrici di manodopera.
1.2 Modalità di recupero
Il recupero sarà posto in riscossione unita mente all’imposizione contributiva relativa alla competenza del 3° trimestre 2013, tramite lo stesso modello F24, come  segue:
2012
Addizionale oneri danno biologico sul contributo Assistenza infortuni sul lavoro:
10,125 X 0,16% = 0,0162%
Addizionale oneri danno biologico sul contributo addizionale Assistenza infortuni sul lavoro:
3,1158 x 0.16% = 0,0050%

Al recupero non verranno applicate somme aggiuntive.

, , , , , , , , ,